Storytelling aziendale: il racconto oltre la pubblicità.

Storytelling aziendale: il racconto oltre la pubblicità.

“Le grandi storie hanno successo perché sono in grado di catturare l’immaginazione di un grande o importante pubblico.” (Seth Godin) 

 

Ce ne siamo resi conto più o meno tutti che il modo di fare pubblicità è cambiato molto negli anni. Siamo passati dalla pubblicità ESPLICITA, dove si promuove il prodotto senza troppi fronzoli, a quella narrativa, dove accade che il prodotto o l’azienda ha una storia da raccontare.

Ma cos’è lo storytelling aziendale?

Per farla (molto) semplice si tratta di una tecnica di promozione del brand e/o dei prodotti aziendali basata sul format narrativo. Perché la narrazione coinvolge e cattura l’attenzione e l’interesse dell’interlocutore in modo decisamente maggiore rispetto ai classici format pubblicitari.

Lo storytelling, infatti, ha il grosso pregio di coinvolgere (o quanto meno tenta di farlo) l’interlocutore da un punto di vista emotivo ancora di più che sul piano razionale. E’ l’emotività, infatti, che spinge molte delle nostre azioni ed è su questo piano che le aziende vogliono comunicare.

Ovviamente per fare storytelling non basta pubblicare foto o video sui social. Alla base c’è uno studio attento delle dinamiche che intercorrono tra brand e target, un’attenta analisi dei propri valori aziendali e della mission, dei mezzi da utilizzare per raccontare una storia.  Raccontare la storia di un’azienda non è solo un modo per avere qualcosa da dire. Sempre più spesso il racconto entra nell’anima dell’azienda, dal proprietario ai dipendenti, dalla storia del marchio ai clienti. Ma perché questo modo di farsi pubblicità sta funzionando più del “vecchio metodo“?

Esaminiamo 4 importanti punti che rendono lo storytelling aziendale una scelta vincente.

Toshiba

1. Raccontare una storia è un buon modo di fare marketing.

Il miglior marketing e le migliori pubblicità sono quelle che in pochi secondi sono capaci di raccontare qualcosa. Guardiamo la tv in modo annoiato e il più delle volte cerchiamo di evitare gli spot. Spesso ci danno fastidio, per cui cambiamo canale. Ma che succede se lo spot inizia a raccontare qualcosa nei primi secondi e riesce a catturare la vostra attenzione? Succede che non solo restiamo a guardare quello spot, ma lo andiamo a riguardare su Youtube, perché ci ha appassionato.

2. Se ben raccontate, le storie convincono. 

Ormai lo spettatore è “esperto”, perché non ha più solo la televisione come punto di riferimento, ma ha il cinema, e internet. Mediamente una persona guarda dai 2 ai 10 video al giorno mentre naviga online. E sa valutare in maniera autonoma se una storia è vera oppure è palesemente falsa. Per questo è molto importante quando si racconta la storia della propria azienda, non inventare nulla perché facendo così si otterrebbe il risultato opposto, perdendo fiducia in chi sta guardando il vostro video che invece è spinto dalla curiosità di conoscere i segreti della vostro successo.

3. Le storie ci permettono di elaborare meglio le informazioni

Noi continuamente pensiamo in termini di storie e narrazioni. Ci piace seguire le vicende di un personaggio quando c’è una buona dose di dramma,  tensione, conflitto, o di divertimento e di lieto fine. Ci piace vivere quelle storie un po’ come se fossero la nostra storia. E questo ci aiuta a recepire meglio il messaggio, ma non solo! Di sicuro ci rimane in testa più a lungo!

4.  Le storie aiutano l’azienda a non “andare alla deriva”

Quando raccontiamo la nostra storia non lo facciamo soltanto per i nostri attuali e possibili clienti ma anche per noi stessi. Questo è il motivo per cui la tradizione orale era così importante prima che arrivasse la stampa; ha permesso a gruppi di persone di portare avanti le loro tradizioni e ricordare da dove sono venuti. Raccontare le nostre storie serve come promemoria del nostro cammino e del nostro scopo. Ci aiuta a ricordare come siamo arrivati dove siamo e perchè lo abbiamo fatto. Spesso è facile andare alla deriva rispetto al percorso o alla mission originaria e rivedere il proprio percorso raccontato in una storia, aiuta l’azienda a guardare al futuro con più entusiasmo.

storytelling aziendale

Ma soprattutto, e ci riferiamo ai professionisti che si trovano nella posizione di dover girare il video di un azienda attraverso lo storytelling, lasciate parlare le immagini, senza alterazioni. Sfruttate la creatività per rendere un oggetto o un luogo più bello di quanto non si riesca a vedere normalmente, utilizzate musiche che rendono quelle immagini ancora più suggestive. Entrate nei cuori della gente cercando di rimanere il più possibile…vicini alla verità.